Home » Esempi pratici » Imparare a pianificare

Imparare a pianificare

Imparare a pianificare - Ching & Coaching
Sempre più spesso nelle aziende si chiede di definire e formalizzare un piano di lavoro. Ed esistono molti modi per farlo.
Se il lavoro viene organizzato bene è più semplice rispettare i tempi e realizzarlo nel modo migliore.
Niente male, vero?
E Vittoria ha concluso l’esercizio affermando “se tu me l’avessi detto, pur avendo fiducia in te, non ci avrei mai creduto. Ma adesso che ho provato, un posso proprio dubitare!"
E sono rimasta, anch’io, profondamente stupita da come questo semplice trucco le ha fatto evidenziare in pochi minuti quelle carenze del suo piano che avrei impiegato giorni a spiegarle.
Dopo essermi arrovellata qualche giorno, ho deciso di farle rivedere il piano di lavoro che aveva preparato (che presentava alcune carenze importanti) utilizzando una revisione di un esercizio di PNL: la passeggiata sulla time line.
Il coaching mi obbliga a non tenere “lezioni” sul come fare le cose, ma fornire stimoli e supporti. In più Vittoria è fin troppo disponibile ad “ubbidire” alle mie indicazioni, quindi volevo evitare il più possibile di darle opinioni e pareri.
Recentemente seguivo attraverso il coaching una ragazza che doveva preparare il piano di lavoro per raggiungere un suo importante obiettivo.
Per un piano di lavoro ben fatto bisogna anche conoscere profondamente se stessi e le persone con cui lavoriamo.
Far un piano di lavoro significa molto di più.
Perché fare un piano di lavoro non significa solo definire delle date, o dei tempi per fare le diverse attività necessarie, o affidare ciascun compito ad una persona, stimare i rischi, le perdite di tempo, gli inghippi che si possono presentare.
Ma non esiste un modo assolutamente perfetto e valido per chiunque per fare un piano di lavoro. Ciascuno deve trovare il suo.
È possibile valutare un piano di lavoro fatto, verificare se c’è tutto, se ci sono rischi, se è realizzabile.
Ne sono pienamente convinta. E quando lavoravo in azienda passavo spesso del tempo con i miei collaboratori per discutere i loro piani di lavoro, o per spiegare come farli.

Pubblicità