Home » L'I Ching per il manager » 22. PI – L’avvenenza - Adornare

22. PI – L’avvenenza - Adornare

22. PI – L’avvenenza - Adornare - Ching & Coaching

Successo nella piccole cose: non si festeggia, non si piange, ma ci sono consigli utili.

Ottenere il ventiduesimo esagramma come responso in una domanda relativa alla carriera o agli affari non è motivo di gioia, tuttavia in alcune situazioni non è poi così male e spesso è assolutamente logico.

L’esagramma è interamente dedicato alla bellezza, agli elementi estetici: per un’azienda, ad esempio, ottenere questo responso equivale alla conferma di avere prodotti validi, ma è necessario curare l’estetica del packaging o della pubblicità.

Si tratta di mettere a punto i dettagli, non è certamente il momento di lavorare sui piani o sulle strategie: piccole cose, non grandi azioni o decisioni importanti.

Viene raccontata la bellezza della gioventù, che ovviamente si accompagna all’inesperienza. Mancano dunque la forza, l’esperienza e la profondità per essere saggi o per prendere decisioni importanti.

E non si illuda chi, ad esempio, lavora nella moda o nella pubblicità, dove l’estetica è parte essenziale. L’esagramma, infatti, ammonisce che anche per l’artista questo esagramma indica l’impossibilità di grandi successi su cose importanti, ricordando che l’arte e l’artista, per essere davvero grandi, abbisognano di spessore e profondità. In pratica, è il momento di godere di una splendida opera d’arte, ma non di sperare di realizzarne una.

Per il manager che riceve questo segno come responso ci sono indicazioni per accettare di fare ancora gavetta, prestare più attenzione al contenuto oltre che alla forma, evitare indolenza e vanità.

E poi ci sono alcune segnalazioni correlabili alla domanda posta. Se, ad esempio, avevate chiesto dell’opportunità di cambiare lavoro, e per la nuova opportunità avete ottenuto il ventiduesimo esagramma, fate molta attenzione: la nuova posizione è migliore solo in apparenza e potreste ritrovarvi con un titolo altisonante ma minore autonomia di prima.

Se invece avete chiesto cosa fare per ottenere maggiore considerazione sul posto di lavoro, questo esagramma risponde chiaramente che le vostre competenze sono adeguate, ma dovete curare maggiormente il vostro aspetto o l’estetica dei vostri documenti o delle vostre presentazioni.

Pubblicità