Home » L'I Ching per il manager » 20. KUANN – La contemplazione – Il saggio illuminato

20. KUANN – La contemplazione – Il saggio illuminato

20. KUANN – La contemplazione – Il saggio illuminato - Ching & Coaching

Pieno successo. Però definiamo cos'è il successo

Un esagramma molto bello, di sicuro successo nel tempo, ma decisamente al di fuori dei clamori del mondo e degli affari. Si descrive un leader carismatico, molto più saggio e potente di quello descritto nel sedicesimo esagramma. Qui il saggio contempla il mondo, percorre le vie del mondo esterno per comprendere e le vie del mondo interno, in meditazione, per la piena consapevolezza di sé e di quei disegni divini di cui è conscio. Nei rapporti con il mondo non c’è trasmissione attiva degli insegnamenti da parte del saggio: insegna poiché viene preso a modello da quanto desiderano raggiungere la saggezza.

Rapportando il segno ai giorni nostri, abbiamo di fronte il Dalai Lama: è indubbiamente fonte di ispirazione anche per il manager o per lo statista, ma lui è oltre.

Se il ventesimo esagramma è il responso ad un manager che interroga per la sua carriera il suggerimento è quello di prendere le distanze, meditare, e non contare per il momento su un trionfale aumento di grado.

Se, invece, la domanda è relativa all’andamento di un business, o di una strategia da scegliere, probabilmente è opportuno studiare attentamente altri Paesi e altre culture in previsione di una possibile internazionalizzazione ma, attenzione, lo sviluppo del business è tutt’altro che certo.

Qui abbiamo un responso di profondità e di pazienza, e il successo è prevalentemente interiore, non economico.

Pubblicità