Home » Articoli Ching & Coaching » Come far fruttare le vacanze

Come far fruttare le vacanze

Come far fruttare le vacanze - Ching & Coaching

Tempo di vacanze, almeno per qualche giorno. È il momento per coltivare buone abitudini

Sembra che, finalmente, stia arrivando l’estate e almeno qualche giorno delle tanto sospirate vacanze. È quindi il momento giusto per crearci qualche buona abitudine per far fruttare queste giornate.

E la prima cosa da fare è comportarsi in maniera opposta rispetto alle vostre abitudini.

Se avete sempre le giornate organizzate al secondo, con dettagliati piani di cose da fare, lasciate scorre il tempo, improvvisate! E se vi preoccupate degli orari per preparare pranzo e cena, ricordatevi che d’estate si può servire prosciutto e melone, oppure che nei negozi Picard si trovano ottimi surgelati!

Se, invece, non siete mai organizzati, fatevi un piano dettagliato, ora per ora, delle vostre giornate di vacanza.

Se avete sempre la casa in perfetto ordine, lasciate tutto in giro per qualche giorno, ma se siete disordinati cronici usate il primo giorno di ferie per mettere tutto a posto.

È importante, ogni tanto, cambiare totalmente comportamento: serve per non diventare schiavi delle abitudini e, soprattutto, per comprendere che c’è sempre un altro modo, un altro percorso, un’altra possibilità.

Un'altra cosa, importante, da sperimentare nei giorni di vacanza è … regalare sorrisi e gentilezza a casaccio!

Ovviamente è anche opportuno telefonare a quella zia o a quell’amica che non sentite da tanto, perché troppo incasinati, ma sperimentate anche piccoli gesti di gentilezza verso persone sconosciute. Regalate sorrisi, aiutate le mamme col passeggino, chiedete come stanno ai vicini di casa. Non si tratta di fare la carità o donare monete ai mendicanti, ma di essere profondamente sorridenti e gentili. Provate!

E, sempre nell’ambito delle cose inusuali, prendetevi qualche minuto al giorno per respirare profondamente e consapevolmente. Lo so, come tutti respirate sempre, ma ne siete davvero coscienti? Ora, dunque, per pochi minuti, inspirate pensando di far entrare tutta l’armonia dell’universo ed espirate pensando di far uscire tutte le ansie, le paure e le frustrazioni. Funziona! E potrebbe diventare un esercizio da fare anche durante l’anno.

Infine … pensate alla natura, a Madre Terra, e stabilite un contatto.

Abbracciate alberi, se potete camminate a piedi nudi, inviate pensieri di guarigione al nostro Pianeta, fermatevi a vedere l’alba, o il tramonto, o qualunque spettacolo della natura. Viviamo in un mondo bellissimo!

Buona vacanze!

Pubblicità