Home » Notizie » 8 Marzo 2019 – Festa della donna

8 Marzo 2019 – Festa della donna

8 Marzo 2019 – Festa della donna - Ching & Coaching

È di nuovo l’8 marzo, festa della donna. I discorsi e le riflessioni dilagano, le banalità si sprecano, e quest’anno aggiungo anche le mie.

Un po’ mi disturba questa ricorrenza annuale. Mi infastidisce la piega commerciale, e la distruzione delle mimose in fiore, bellissime, per consentire a maschilisti abituali la distribuzione dei mazzolini e sentirsi capi con un occhio di riguardo per le donne, quando durante l’anno la considerazione è bassa e il rispetto ancora di più.

Non dovrebbe esserci bisogno della festa della donna: non esiste una Festa dell’uomo.

L’8 marzo, festa della donna, si ricordano sia le conquiste sociali, economiche e politiche, sia le discriminazioni e le violenze di cui le donne sono state e sono ancora oggetto in quasi tutte le parti del mondo – recita Wikipedia. In pratica dovrebbe essere il momento di fare un bilancio che, anno dopo anno, dovrebbe essere sempre più positivo, o almeno in pareggio.

Non lo è.

Non ho studiato sociologia, ma penso (temo) che sia normale che quando aumentano le difficoltà si cerchi un nemico più debole per sentirsi più forti. E la donna, socialmente, politicamente ed economicamente, è ancora più debole dell’uomo (basta ricordare quel 17% di differenza degli stipendi a parità di lavoro: il pay gap! E non è che chiamarlo in inglese lo renda più figo o meno fastidioso!)

Il bilancio tra conquiste sociali, economiche e politiche e le discriminazioni e le violenze, quest’anno, è maledettamente negativo, e lo è già da un po’, almeno in Italia.

Le violenze, fisiche e verbali, contro le donne sono terribilmente in crescita, e non mi metterò a citare i troppi fatti di cronaca: se non li vedete e non li riconoscete, se li giustificate, siete complici.

Pubblicità