Home » Notizie » Propositi, progetti e sogni 2021

Propositi, progetti e sogni 2021

Propositi, progetti e sogni 2021 - Ching & Coaching

Progetti, propositi e intenzioni per il nuovo anno

Nell’accingermi a scrivere, e soprattutto a pensare, al prossimo anno, ho riguardato i propositi fatti un anno fa per il 2020. E, ridendo, mi è venuta in mente una frase dell’autrice di Harry Potter: Bisogna essere cauti nell’esprimere desideri, perché potrebbero avverarsi.

Già, perché lo scorso anno affermavo di voler aumentare la mia produzione di video, creare un nuovo sito che mettesse in ordine quanto fatto negli anni, studiare…

Il nuovo sito c’è: carlafiorentini.it, e per farlo ho passato molti giorni dovendo anche imparare nuovi strumenti.

E che posso dire dei video? È stata praticamente l’unica maniera per lavorare nel 2020, e anche qui sono stata costretta a scoprire tutta una serie di programmi e modalità di operare che mi ha creato non pochi problemi. Sono felice di essere riuscita a fare qualcosa, considerando i miei 62 anni sono abbastanza orgogliosa di riuscire ancora a imparare e di aver voglia di farlo, ma è davvero dura districarsi tra zoom, streamyard, vimeo, drive, classroom, e chi più ne ha, più ne metta, anche considerando che generalmente i nativi digitali hanno ben poca pietà, e non per cattiveria. Ora è arrivato il momento di guardare avanti.

  • Una parte del 2021 è indubbiamente portafoglio-driven e andrò dove mi porta il conto in banca. Brutale da dirsi, ma necessario. È la testa che parla.
  • La pancia mi porta ad una nuova avventura: CAM TV. Da tempo sono socio fondatore, ma non sono ancora riuscita a far partire la mia presenza. Il 2021 è l’anno giusto per cominciare.
  • Il cuore, invece, mi raccomanda di proseguire:
    • alcune collaborazioni iniziate nel 2020
    • la presenza sui miei siti, FB e Linkedin
    • la realizzazione dei corsi on line

E poi c’è il desiderio di ricominciare a scrivere e magari pubblicare, nel 2021, un altro libro.

Questi i propositi, ma poi so che andrò dove mi porta la vita.

Anni fa, nel 2007, presi il primo certificato da coach, e poi il secondo, con tecniche un po’ diverse. Decisi che non era il mio mestiere, eppure un paio di anni fa presi anche la certificazione come coach mBIT (la tecnica di armonizzazione dei tre cervelli) e, parallelamente, cominciai a usare l’I Ching come supporto al coaching. Il 2020 mi ha portato a fare parecchia attività di coaching, dimostrandomi ancora una volta che il mio potere decisionale è solo parziale: l’universo dice la sua, e io prima o poi mi adeguo. E così sarà nel 2021!